Cosa vedere a Budapest: la nostra guida in 5 giorni

Cosa vedere a Budapest: la nostra guida in 5 giorni

3 Agosto 2018 0 Di ViaggiOvunque

 

Budapest è senza dubbio una delle capitali europee più belle e ricche di cose da vedere: un gioiello dove musei, monumenti e tesori nascosti sbucano da ogni angolo, e colpiscono i visitatori e i turisti sin dal primo impatto. Non da sottovalutare è una delle caratteristiche principali che convince le persone a scegliere Budapest: è una tra le città più economiche dell’Europa.

Ecco quali sono le migliori cose da vedere a Budapest, per aiutare sia chi ci arriva per la prima volta e non vuole perdersi nulla, sia chi fa ritorno in città per scoprire qualcosa di nuovo.

Budapest Parlamento ungherese

Simbolo incontrastato di Budapest, il Parlamento Ungherese si affaccia sul Danubio, ed è una delle prime cose da vedere in città. La sua architettura neogotica ricorda da vicino il palazzo di Westminster di Londra , ma si distingue per la sua cupola e per le sue enormi dimensioni: è lungo infatti ben 268 metri e alto 96, la stessa altezza del Duomo di Santo Stefano. Al suo interno si riunisce il parlamento, ma è anche sede della biblioteca nazionale, del capo del Governo e del Presidente. E’ possibile visitarlo prendendo parte ad un tour guidato dalle impiegate del parlamento, e i biglietti si possono acquistare direttamente in loco o via internet.

Castello di Buda

Il Castello di Buda, costruito su una collina, domina la capitale ungherese dall’alto. Dal 1987 è stato inserito dall’UNESCO nella lista dei patrimoni dell’Umanità, e da antica residenza di re e imperatori, oggi ospita il Museo Storico di Budapest e la Galleria Nazionale Ungherese. Il Castello di Buda Lo si raggiunge dal Ponte delle Catene a piedi o utilizzando la funicolare che si inerpica sulla ripida collina. Da quassù il panorama sulla città è unico: si può scorgere l’edificio del parlamento sulla sponda opposta del Danubio, il Duomo e l’intero quartiere di Pest.

 

Ponte delle Catene

Il Ponte delle Catene è il più famoso ponte che attraversa il Danubio a Budapest. E’ adornato da statue di leoni ed è senza dubbio uno dei simboli della città. E’ un ponte carrabile, che però chiude al traffico nei giorni festivi. La notte invece viene illuminato, donando alla città un’atmosfera magica. Il ponte delle Catene è noto anche come ponte Szechenyi, dal nome del conte ungherese che ne volle la costruzione. Fu inaugurato nel 1849 e distrutto dai tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale, ma la sua ricostruzione, fedele all’originale, fu avviata già nel 1949.

 

Dove abbiamo soggiornato

Planet Budapest Apartman è stata sicuramente una scelta ottima: centralissimo ed ad un prezzo basso (292,50€ per 5 notti) è stato un appartamento perfetto per visitare Budapest essendo in 4. Ha una camera matrimoniale e un salotto con due letti ad una piazza e mezzo, oltre ovviamente alla cucina ed al bagno. Si trova nella zona sud-est della città: il centro (Vaci Utca) è facilmente raggiungibile a piedi e per il resto della città c’è un’entrata della metro proprio sotto casa (Ferenciek tere).