Thefork: tutto quello che c’è da sapere

Thefork: tutto quello che c’è da sapere

20 Febbraio 2019 0 Di Valeria Orsini

THEFORK: che cosa è? Come si usa? Quali sono i vantaggi?

 

Thefork ormai è l’applicazione per la prenotazione di ristoranti più famosa che c’è, è approdata anche in Italia e sta riscuotendo moltissimo successo. È una piattaforma di booking online  dei ristoranti e la logica è la stessa che muove Tripadvisor (che adesso ne è il proprietario): garantire al cliente, grazie alle recensioni, un servizio (in questo caso di ristorazione) discreto ed affidabile.

Chi è ormai che dovendo prenotare un hotel, un soggiorno o comprare un qualsiasi articolo online non legge le recensioni dei clienti precedenti? Insomma: fare squadra!

Così avviene anche con Thefork, ma qui c’è una marcia in più: non sono solo i clienti come noi ad interessarsi alla qualità del servizio, i ristoratori stessi inseriscono offerte, sconti per invogliare i clienti e per sponsorizzare il proprio locale.

Ma vediamo nel dettaglio come funziona e quali sono i benefici.

 

1 Selezionare la località in cui vorreste andare a mangiare, il giorno e l’orario che preferite e la tipologia di ristorante:

the fork

2 Scegliere il posto che si preferisce: l’esempio sottostante è a Milano, un tavolo per 2 persone alle 20:00

 

the fork

Come potete vedere alla vostra sinistra si trova una mappa su cui potrete selezionare in maniera ancora più specifica la zona dove vorreste cenare e i punti di riferimento come i monumenti vicini; potete selezionare il tipo di ristorante (pizzeria, Cucina giapponese, messicana, italiana etc) e potete anche selezionare restrizioni alimentari: in caso di allergie o intolleranza potete da subito selezionare locali che garantiscono pietanze prive degli allergeni in questioni (Gluten Free, Senza Lattosio, Vegetariano etc).

3 Lo sconto: come vedete alcuni ristoranti presentano in maniera visibile la possibilità di uno sconto sulla vostra cena (20%, 30% etc), alcune volte lo sconto è applicabile solo a determinati orari. Non vi resta che scegliere il ristorante più conveniente o quello che dalle recensioni vi piace di più e prenotare il tavolo all’orario che preferite.

 

4 Un passo indietro, la registrazione: non per visualizzare i ristoranti ma per prenotare occorre possedere un account Thefork e quindi occorre registrarsi precedentemente, questo avviene in modo veloce e molto semplice fornendo un contatto e-mail.

 

5 La conferma: riceverete un’email di conferma da parte del ristorante da voi scelto e una volta arrivati basterà ricordare il nome e di aver prenotato con Thefork. Alla fine della vostra cena vi verrà applicato sul conto lo sconto indicato al momento della vostra prenotazione. Niente inganni! Tutto regolare! In questo Thefork è molto affidabile.

 

6 I punti o YUMS accumulati: la novità è che più prenotazioni effettuate tramite Thefork (valgono anche le prenotazioni in cui non c’era nessun sconto sul conto totale) più punti o Yums (nel gergo Theforkiano) accumulate. Questo vi porterà ad ottenere ulteriori sconti in futuro: ogni 1000 Yums 20euro di sconto, ogni 2000 50 euro di sconto. La cosa ancora più bella è che questo sconto non annulla un ipotetico sconto in percentuale sul ristorante: ad esempio se voi prenotate un ristorante con il 20% di sconto sul conto totale e inoltre possedere 20 euro di sconto accumulati come Yums questi saranno cumulabili! Sconti su sconti!!

Di seguito le diverse modalità con cui accumulare punti e ottenere sconti Thefork:

 

.

7 Sempre più sconti, Il Thefork festival: in alcuni periodi, in diverse città Thefork propone il Thefork festival–> tantissimi ristoranti a vostra scelta al, udite bene, 50% di sconto!!!

 

 

 

Insomma…i vantaggi sono tanti e la comodità e l’affidabilità sono essenziali in questi casi!

Buon appetito…BUON THEFORK!

 

 

.